___email, Skype e Live Messenger: grig-io [at] libero.it; NOTA: SE MI AGGIUNGI COME CONTATTO SKYPE, AVVERTIMI: non avendo nessun contatto, mi connetto molto di rado ;)

mercoledì 18 dicembre 2013

così poco da buttare fuori. così tanto da buttare via.

Non ho un lavoro, ne ho tre e mezzo.
E sono quasi tutto quello che ho, e sono quasi il mio unico pensiero.
E sono quasi capaci di non farmi non pensare, o quel poco che penso, penso leggero.
Poi, c'è il resto.
Che, a parte qualche diversivo, anche piacevole, anche abbastanza profondo, è vuoto.
Nulla.
È uno sguardo opaco, con gli occhi spesso lucidi.
È un non riuscire a pensare abbastanza, o fare troppo spesso il pensiero sbagliato,
è il non sentire quasi nulla, se non noia, deconcentrazione, scazzo.
sentire che manca qualcosa.

un commento:

Anonimo ha detto...

Io che ti leggo da tanto tempo, tanto che ti considero quasi amico, che so senza conoscere, che seguo senza vedere, che partecipo senza esserci.

La mancanza a volte è la presenza più pesante.

iceotta