___email, Skype e Live Messenger: grig-io [at] libero.it; NOTA: SE MI AGGIUNGI COME CONTATTO SKYPE, AVVERTIMI: non avendo nessun contatto, mi connetto molto di rado ;)

martedì 7 agosto 2007

'mmazza che botta

mi è capitato di rivedere dopo un mare di tempo una ragazza veramente interessante, una potenziale mrs Right di quelle proprio che daresti tutto.
Non è bella, ma ha stile.
Ed è ovvio che non intendo fighetta.
Né sofisticata nel senso ampolloso del termine, dal momento che ai tempi del gruppo suonava Dentro Marylin (e tra l'altro, la suonava quando io non sapevo nemmeno che fosse degli Afterhours).
Ma - a parte che ormai mi sono fissato con sta storia che le sono diventato antipatico e non mi pare di trovarne smentita - , finché non riusciamo a orientare nella stessa direzione sesso e amore, qua si parla solo di aria fritta.

6 commenti:

Ghebuz ha detto...

Ah, che bello a non essere l'unico che si fa pippe mentali per donnine del passato!

rainbowsparks ha detto...

un passino alla volta...

grig-io il blogorroico ha detto...

Ghebuz: eh già..
Rain: spero di fare almeno il primo!

sc ha detto...

hai mai sentito parlare della selffullfilling prophecy?

per dire: se continui con la menata di credere di esserle antipatico ti comporterai sempre più teso e strano e probabilmente le diventerai veramente antipatico.
relax amigo, relax.

in fine e facili conquistare noi donne ;)

grig-io il blogorroico ha detto...

sc, questa self fulfilling prophecy la conoscevo di fatto, non di nome.. ma effettivamente non ne tenevo conto. cercherò di starci attento.

thelondoner ha detto...

Altro che "prophecy", è una realta bella e buona. Deprimersi e scoraggiarsi, direbbe una che fa le carte, "danneggia l'aura". In termini molto più scientifici, io direi che è una questione di autosuggestione. Non c'è mai nulla da perdere nel conquistare una ragazza (a meno che non sia un'amica), vai e buttati a capofitto!
Ma sei sicuro che non sia meglio l'idea della ragazza anziché la ragazza stessa? E' bello avere materiale su cui sognare, e non sempre la realtà soddisfa le aspettative.