___email, Skype e Live Messenger: grig-io [at] libero.it; NOTA: SE MI AGGIUNGI COME CONTATTO SKYPE, AVVERTIMI: non avendo nessun contatto, mi connetto molto di rado ;)

venerdì 13 aprile 2007

[senza titolo]

riporto da medo un link che è tanto affascinante quanto tremendo.
più che altro, perché respira, o singhiozza, o comunque sia è in qualche modo viva.
Anzi.
Questa non è una pipa.
Come quelli di Cattelan non erano bambini impiccati.
Quindi poche palle e gioca.

Purtroppo il gioco è in una directory "nascosta", e non c'è una vera sezione per genialate di sto tipo.
però, gironzolando ho visto pure il blog dell'artista.

Questo vuol dire che finirò il giro dei blog da visitare domani.
Cioè dopodomani.

4 commenti:

rainbowsparks ha detto...

ecco,adesso non faccio nient'altro tutta la mattina.
E non sento rumori che la rendano viva,tra l'altro..

grig-io il blogorroico ha detto...

@rain: se ti capita di riuscire a fermarla in qualche incastro, e lasciarla lì un attimo, noterai che ha un leggero movimento del corpo, come un piccolo aspira-espira.


@ chiunque vuole:

DISCLAIMER: Parentesi etrom.

Oggi ho visto immagini simili.
ma filmate.
in un documentario.
converrai che mi devo esercitare meglio col training autogeno Ceci n'est pas une pipe, o se gioco ancora non ne esco più.

medo ha detto...

L'importante è stare in compagnia.

grig-io il blogorroico ha detto...

in effetti, nel primo documentario girato nel campo di concentramento di Auschwitz, di 'sti corpi mollicci (spalati dalle ruspe dentro altre fosse comuni), ce ne erano un bel po'..